1

App Store Play Store Huawei Store

meina eccidio

MEINA- 23-09-2021 -- Si è svolta mercoledì 23 settembre a Meina la commemorazione dell'Eccidio degli Ebrei, avvenuto nel 1943. Come sottolineato dal sindaco Fabrizio Barbieri, la commemorazione si è svolta "per la prima volta nel luogo dove sorgeva l’Hotel Meina, che ora è uno spazio pubblico all’interno di un rinnovato lungolago, in attesa che arrivi la statua “The Head” che testimonierà il dramma dell’Olocausto".
Presenti le classi della scuola primaria di primo grado “Fernandez”, istituto intitolato proprio ai due fratelli Robert e Jean Fernadez Diaz, i giovani ebrei uccisi con il nonno nei giorni dell’orrore di fine estate del 1943. Presso il teatro parrocchiale si è tenuto lo spettacolo teatrale “16 anime” della Compagnia “La Ribalta ArtGroup”. Poi la commemorazione sul lungolago. Dopo il saluto del sindaco Fabrizio Barbieri, ha preso la parola Aldo Luperini, presidente emerito della Comunità Ebraica Lev Chadash di Milano. Presente anche Giovanni Bloisi, il “Ciclista della Memoria” che si è intrattenuto con gli studenti in rappresentanza del Consiglio comunale dei Ragazzi (CCR), scuola secondaria di primo grado di Meina. (M.R)